Vai ai giochi

Glossario

 

Cambiamento climatico

Si indicano le variazioni del clima della Terra, ovvero variazioni a diverse scale spaziali (regionale, continentale, emisferica e globale) e storico-temporali (decennale, secolare, millenaria e ultra millenaria) di uno o più parametri ambientali e climatici nei loro valori medi: temperature (media, massima e minima), precipitazioni, nuvolosità, temperature degli oceani, distribuzione e sviluppo di piante e animali.

Car Fluff

E’ il residuo non ulteriormente recuperabile dal ciclo di bonifica, demolizione, rottamazione e frantumazione dei veicoli a fine vita, grazie al quale avviene oggi il recupero e riciclo di metalli ferrosi e non ferrosi.

Carbon tax

E’ una tassa sui prodotti e servizi energetici che emettono biossido di carbonio nell'atmosfera.

Certificazione ambientale

Insieme di strumenti volontari adottati per contenere gli impatti delle attività produttive. Attestazione di idoneità ambientale acquisita da un operatore economico (industrie, aree industriali, enti amministrativi, compagnie di distribuzione di energia e di acqua, aziende per i servizi di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti, aziende di telecomunicazioni, ecc.) o da un prodotto attraverso sistemi, programmi, regolamenti e norme per l’attuazione di politiche ambientali. Si occupa di elaborare e promuovere progetti, attività divulgative e di supporto per la diffusione e l’implementazione di strumenti volontari per lo sviluppo sostenibile (EMAS, ECOLABEL, GPP, LCA, ISO 14000 etc.).

CiAl

Acronimo che indica il Consorzio imballaggi in Alluminio. Si occupa di avviare al recupero e al riciclo gli imballaggi in alluminio raccolti sul territorio italiano dai Comuni, o dalle municipalizzate, tramite raccolta differenziata.

COBAT

Consorzio Obbligatorio per le Batterie al Piombo Esauste e i Rifiuti Piombosi istituito del 1988, è un consorzio di diritto privato senza scopo di lucro, che si occupa della raccolta, trattamento e riciclo di pile e accumulatori esausti e rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), inclusi i moduli fotovoltaici giunti a fine vita.

Combustibile fossile

Combustibili che derivano dalla trasformazione della sostanza organica in forme più stabili e ricche di carbonio. Queste non sono fonti energetiche rinnovabili, data la loro intrinseca natura esauribile. Appartengono a questa categoria: petrolio e suoi derivati; carbone; gas naturale.

COMIECO

Acronimo che indica il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica. La sua finalità è il recupero e il riciclo degli imballaggi di cellulosa. I Consorziati di Comieco sono produttori, importatori e trasformatori di materiale e di imballaggi cellulosici (carta, cartone, cartoncino).

Compostaggio

Il Compostaggio è un processo di riciclaggio dei rifiuti organici basato sulla trasformazione, per via fermentativa, di parte dei rifiuti stessi, attraverso il quale si ottiene un ottimo fertilizzante naturale, chiamato "compost", simile ad un terriccio soffice e bruno, di buona qualità usato come ammendante del terreno agricolo, cui apporta preziosa materia organica.

CONAI

Consorzio Nazionale Imballaggi, nato sulla base del Decreto Ronchi del 1997, è un Consorzio privato senza fini di lucro ed è un sistema che costituisce la risposta delle imprese private ad un problema di interesse collettivo. Al Sistema Consortile aderiscono oltre 1.000.000 di imprese produttrici e utilizzatrici di imballaggi. Il Consorzio segna il passaggio ad un sistema di gestione dei rifiuti integrato, che si basa sulla prevenzione, sul recupero e sul riciclo dei sei materiali da imballaggio: acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro. CONAI collabora con i Comuni in base a specifiche convenzioni regolate dall’Accordo quadro nazionale ANCI-CONAI e rappresenta per i cittadini la garanzia che i materiali provenienti dalla raccolta differenziata trovino pieno utilizzo attraverso corretti processi di recupero e riciclo.

CONOE

Acronimo di Consorzio Nazionale di raccolta e trattamento Oli e grassi vegetali e animali Esausti. L’obiettivo del CONOE è organizzare, controllare e di monitorare la filiera degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti a tutela della salute pubblica e per ridurre la dispersione del rifiuto avviandolo a rigenerazione con l’obiettivo di trasformare un costo ambientale ed economico in una risorsa rinnovabile.

Consumo di suolo

E’ un processo antropogenico associato alla perdita di una risorsa ambientale fondamentale, dovuta all’occupazione di superficie originariamente agricola, naturale o semi naturale. Tale fenomeno si riferisce, quindi, a un incremento della copertura artificiale di terreno, legato alle dinamiche insediative.

COOU

Acronimo di Consorzio Obbligatorio Oli Usati. Nato con Decreto del Presidente della Repubblica 691 del 1982 in ottemperanza alla direttiva comunitaria 75/439; ne fanno parte le imprese che, anche in veste di importatori, immettono sul mercato oli lubrificanti. Il Consorzio è il primo ente ambientale dedicato alla raccolta del rifiuto pericoloso olio lubrificante usato, che viene destinato in via prioritaria alla rigenerazione. Il secondo compito statutario del Consorzio è informare ed educare i cittadini ad avere cura del proprio territorio dando indicazioni sulla corretta gestione dei lubrificanti usati. Il consorzio è un esempio di collaborazione pubblico-privato: i ministeri Ambiente, Sviluppo Economico, Salute, Economia hanno propri rappresentanti nella governance, mentre la gestione è di tipo privatistico.

COREPLA

Acronimo di Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero degli Imballaggi in Plastica. Istituito nel 1997 è un soggetto di diritto privato senza scopi di lucro e con finalità di carattere sociale. La sua finalità è la raccolta ed il recupero degli imballaggi in plastica. È finanziato sia dal contributo ambientale di CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) sia dai proventi delle vendite dei rifiuti valorizzati a valle della raccolta differenziata.

COREVE

Acronimo di Consorzio Recupero Vetro. L’obiettivo del COREVE è quello di raccogliere, riciclare e recuperare i rifiuti degli imballaggi di vetro prodotti sul territorio nazionale. Il Consorzio, che opera all’interno del sistema CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi), non ha fini di lucro. Istituito dai principali gruppi vetrari italiani il 23 ottobre 1997 in ottemperanza al Decreto Legislativo 22/97 per: gestire il ritiro dei rifiuti in vetro provenienti dalla raccolta differenziata; predisporre le linee guida per le attività di prevenzione; garantire l’avvio al riciclo del vetro raccolto.

Cruelty free

Con l’espressione cruelty free vengono indicati tutti quei prodotti realizzati senza alcun test sugli animali. E’ una etichetta applicata soprattutto a cosmetici, che li distingue dai prodotti testati sugli animali.