Vai ai giochi

News

Focus on

http://www.greenleague.it/cinema green

La difesa dell’ambiente sfila sul red carpet al Festival di Venezia

Giovedì 28/09/2017

A grande richiesta, anche per la 74° Mostra internazionale di arte cinematografica di Venezia, è stato proposto il GREEN DROP AWARD per premiare i film ‘green’ la cui trama richiama tematiche ambientali.

Leggi
 

Il 2018 sarà l’anno internazionale del cibo italiano nel mondo!

Mercoledì 20/09/2017

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo hanno annunciato che il 2018 sarà l'anno dedicato al cibo italiano, una delle maggiori attrazioni turistiche del mondo.

Leggi

Un mare di plastica minaccia le foche e gli orsi polari

Martedì 09/05/2017

Un team di biologi spagnoli ha scoperto che a causa delle correnti stiamo letteralmente seppellendo gli orsi polari e le foche che popolano la Groenlandia con un mare di buste e bottiglie.

Leggi

I bambini sono più “green” degli adulti: lo certifica l'associazione “Family Smile”

Martedì 02/05/2017

Il futuro? E’ nelle mani dei bambini, gli adulti di domani. Lo ha certificato l'associazione Family Smile, che indaga e studia il mondo degli adolescenti e dei bambini; il 22 aprile scorso in occasione dell’Earth Day, la Giornata della Terra promossa dalle Nazioni Unite, l’associazione ha reso noti i risultati di una ricerca sulle aspettative dei bambini sul tema dell'ambiente in alcune classi di istituti romani.

Leggi

Italiani e sostenibilità, un binomio che si rafforza

Mercoledì 26/04/2017

Dalle evidenze del 3° Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile presentato da LifeGate a Milano, appare chiaro come i nostri connazionali abbiano sempre più a cuore il tema dell’impatto ambientale del proprio stile di vita e quindi della sostenibilità dei consumi.

Leggi

Economia Circolare: sugli oli lubrificanti usati l’Italia detta la linea all’Europa

Giovedì 20/04/2017

C’è un particolare settore dell’economia circolare nel quale l’Italia detta legge in Europa: la raccolta e il riciclo degli oli lubrificanti usati. Meglio di Germania, Francia, Spagna e Regno Unito: nessuno, nel Vecchio Continente, avvia a rigenerazione - un processo tecnologico che consente di trasformare un rifiuto pericoloso proveniente dalle automobili e dalle industrie in una nuova base lubrificante - quantitativi di olio usato paragonabili al nostro.

Leggi

Educazione ambientale in piazza, riparte “CircOLIamo”

Giovedì 06/04/2017

Da Genova a Trieste, un lungo viaggio all’insegna della difesa e del rispetto dell’ambiente: “CircOLIamo”, la campagna informativa itinerante ideata dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, riparte il 3 maggio e fino al 29 maggio raggiungerà tutte le principali città di Liguria, Valle d’Aosta, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Leggi

L’Europarlamento approva il pacchetto economia circolare

Mercoledì 22/03/2017

Giornata importante a Bruxelles, dove è stato approvato il progetto sulla circular economy che prevede che «la quota di rifiuti da riciclare dovrà aumentare dall’odierno 44% al 70% entro il 2030». Gli eurodeputati  hanno anche approvato norme del “pacchetto rifiuti” che limitano la quota di smaltimento in discarica al 5% e riducono i rifiuti alimentari del 50% entro il 2030. Il Parlamento dovrà ora negoziare il testo con il Consiglio dei ministri Ue.

I dati dicono che nel 2014 il 44% di tutti i rifiuti urbani dell’Ue era riciclato o compostato, a fronte al  31% del 2004. Inoltre, entro il 2020, gli Stati membri dell’Ue dovrebbero essere in grado di riciclare o compostare più del 50% dei rifiuti.

Secondo i deputati europei, «Entro il 2030 almeno il 70% in peso dei cosiddetti rifiuti urbani (familiari e di piccole imprese) dovrebbe essere riciclato o preparato per il riutilizzo, ovvero, controllato, pulito o riparato. Per i materiali di imballaggio, come carta e cartone, plastica, vetro, metallo e legno si propone l’80% come obiettivo per il 2030, con obiettivi intermedi per ogni materiale nel 2025».

Dal Ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti arriva una forte disponibilità : «Siamo contenti che il Parlamento europeo abbia scelto di procedere con decisione sulla strada dell’economia circolare. L’europarlamentare Simona Bonafe’, relatrice del provvedimento, ha fatto un ottimo lavoro. Il testo approvato è molto elevato nei target e, per quanto ci riguarda, non potrà prescindere da un punto sul quale lavoriamo in Consiglio europeo dal primo giorno: l’armonizzazione delle regole, ovvero una spinta di pari intensità da parte degli Stati membri e un’effettiva comparabilità tra le loro performance. Ci attende un negoziato non semplice, ma è indispensabile arrivare a un testo molto ambizioso in grado di avviare l’Europa verso un futuro di crescita sostenibile».

Per Legambiente il voto di oggi a larga maggioranza del Parlamento Europeo è «un ulteriore passo verso un’ambiziosa riforma della politica europea dei rifiuti» e «apre la strada verso una politica europea finalmente in grado di trasformare l’emergenza rifiuti in una grande opportunità economica ed occupazionale».

Il presidente di Legambiente, Rossella Muroni, conclude: «Questa è l’Europa che ci piace. Un’Europa capace di indicare una strategia moderna e sostenibile per uscire dalla crisi puntando su innovazione e coinvolgimento sinergico tra cittadini, istituzioni e economia. Il 24 aprile saremo a Bruxelles, insieme ai campioni italiani dell’economia circolare, proprio per sostenere un accordo ambizioso tra  Parlamento e Consiglio e far sì che la riforma della politica europea dei rifiuti divenga al più presto realtà. 

 

Leggi

Waste Travel 360°, l’economia circolare si scopre con gli occhiali 3D

Venerdì 24/02/2017

E’ il primo progetto di realtà virtuale applicata all'economia circolare, con i rifiuti considerati non più come scarti, ma come futura materia prima seconda dagli infiniti usi e di grande valore. E’ il Waste Travel 360°, ideato da Ancitel Energia&Ambiente con il supporto tecnico della start up PEARLEYE HD Virtual Tour, e patrocinato dai Comuni italiani e dal Ministero dell’Ambiente: l’innovativo strumento didattico entrerà ora nelle scuole attraverso una campagna itinerante, appena partita dalla Sicilia, che nell’arco di 9 mesi coinvolgerà più di 10.000 studenti in 40 Comuni italiani.

Leggi

Il cambiamento climatico ed i suoi rischi

Giovedì 16/02/2017

L'Agenzia Europea dell'Ambiente (AEA) ha pubblicato il suo primo Rapporto del 2017 che analizza gli impatti dei cambiamenti climatici in corso su società ed ecosistemi europei. Secondo il Rapporto, i cambiamenti climatici stanno già avendo un impatto notevole sugli ecosistemi, sull'economia e sulla salute umana, mentre si annunciano continui record per le temperature globali ed europee, sull'innalzamento del livello dei mari e della riduzione del ghiaccio marino.

Leggi

Le nuove sfide del 2017 dopo un anno ricco di successi!

Lunedì 23/01/2017

CircOLIamo 2016, la campagna educativa itinerante che sta girando l’Italia per aumentare la consapevolezza di quanto sia dannoso lo smaltimento scorretto di un rifiuto pericoloso.

Leggi

Inquinamento atmosferico, il riscaldamento domestico è più dannoso delle automobili

Venerdì 13/01/2017

Favorire la diffusione della micro-cogenerazione per contrastare l’inquinamento atmosferico e tagliare i costi del riscaldamento delle abitazioni. E’ quanto emerge dalla ricerca condotta da Althesys sui vantaggi legati ad un maggiore sviluppo di questa tecnologia in Italia: tramite l’installazione di un numero apparentemente contenuto di micro-cogeneratori nel periodo 2017-20, è possibile generare un beneficio economico netto di circa 79 milioni di euro e una riduzione complessiva di circa 500.000 tonnellate di gas climalteranti (CO2) e inquinanti (ossidi di Azoto, monossido di Carbonio, polveri sottili).

Leggi

Come trasformare un rifiuto in una risorsa. La storia dell’olio lubrificante usato

Giovedì 15/12/2016

Non tutti sanno che l’olio lubrificante usato è un rifiuto pericoloso. Soltanto un processo di rigenerazione trasforma l’olio usato in una base lubrificante nuova, trasformando ciò che era un rifiuto in una risorsa, donandogli nuova vita.

Leggi

Come disinnescare una bomba sotto i nostri piedi. Il suolo e la sua bonifica

Mercoledì 07/12/2016

L’80% dei terreni e delle falde acquifere in Italia risulta ancora da bonificare. Lo evidenzia Legambiente nelle 15 proposte presentate per la legge di Bilancio 2017.

Leggi

Contro l’inquinamento marino arrivano le “sentinelle” alle foci dei fiumi

Lunedì 21/11/2016

Raccogliere la plastica alla foce dei fiumi prima che finisca nel mare, trasformandosi in un pericoloso inquinante difficile da recuperare e potenzialmente dannoso anche per la salute umana. E’ questo l’obiettivo del progetto “Plastic Sea Sweeper” di Castalia, il Consorzio che opera da 30 anni in Italia e all’estero nel campo delle attività marittime legate alla salvaguardia del mare, per conto del Ministero dell’Ambiente, di Enti e Privati.

Leggi