Anche l’agricoltura diventa smart Anche l’agricoltura diventa smart. Agricoltura 4.0 è l’evoluzione digitale del settore che indica il collegamento delle tecnologie sul campo a internet
Vai ai giochi

News

Anche l’agricoltura diventa smart

categoria: Venerdì 09/02/2018
Anche l’agricoltura diventa smart

Anche l’agricoltura diventa smart. Agricoltura 4.0 è l’evoluzione digitale del settore che indica il collegamento delle tecnologie sul campo a internet, alla condivisione di dati e informazioni non solo tra macchine, ma anche tra operatori diversi della filiera.

In principio, agli inizi del ventesimo secolo, l’agricoltura si trovava allo stadio 1.0 con un sistema produttivo a elevato impiego di manodopera; nei primi anni cinquanta arrivò l’agricoltura 2.0 e la “rivoluzione verde”, ovvero l’impiego di fertilizzanti chimici e fitofarmaci che permise un aumento della produttività; la fase 3.0 identifica l’ ‘agricoltura di precisione’, apparsa negli anni novanta e resa possibile grazie all’utilizzo di strumenti di geolocalizzazione satellitare per guidare il lavoro delle macchine agricole.

Un documento pubblicato da CEMA – European Agricoltural Machinery spiega alcuni fattori che hanno condotto alla fase 4.0 nel comparto agricolo: l’arrivo sul mercato di macchinari dotati di strumenti informatici come computer di bordo, sensori, e processori in grado di fare comunicare tra loro le macchine operatrici; un migliorato accesso alla rete internet; l’avvento di tecnologie in grado di analizzare grandi quantità di dati; la possibilità di monitorare in tempo reale l’operato sul campo e quindi adeguare il piano di lavoro per raggiungere una maggiore efficienza.

Il maggior valore dell’Agricoltura 4.0 si può cogliere proprio sfruttando i dati lungo la filiera: è possibile tracciare e certificare prodotti dal campo fino all’industria di trasformazione, costituire filiere corte, ottenere prodotti di massima qualità e creare efficienza non solo nei processi produttivi, ma anche in quelli di scambio merci e informazioni tra i vari attori della value chain.

share

Altre News

Riciclo creativo e green: da tessuti di scarto in oggetti di moda

Riciclo creativo e green: da tessuti di scarto in oggetti di moda

Mercoledì 08/08/2018

Ombrelloni che non funzionano più, costumi da bagno passati di moda, mute da sub o tappezzeria di una vecchia auto da cambiare. Sono tutti oggetti apparentemente da buttare, ma grazie al progetto della designer romana Chiara Di Cillo possono avere una nuova vita in borse, zaini e altri accessori

I Tropici al centro della strategia per salvare la biodiversità mondiale

I Tropici al centro della strategia per salvare la biodiversità mondiale

Lunedì 06/08/2018

Basta citare un dato per capire quanto siano importanti i Tropici per l’equilibrio degli ecosistemi sulla Terra: nei Paesi tropicali, che coprono circa il 40% della superficie emersa globale, vive quasi l‘80% delle specie del pianeta. Un patrimonio naturale di inestimabile ricchezza, che oggi è messo a rischio dall’impatto combinato dei cambiamenti climatici

Uno spazio verde aperto a tutti e popolato di alberi. Così doveva essere nelle intenzioni del magnate dell’editoria inglese Felix Dennis il suo parco

Una foresta con 10 milioni di alberi. Il sogno di un miliardario inglese sarà realtà

Venerdì 03/08/2018

Uno spazio verde aperto a tutti e popolato di alberi. Così doveva essere nelle intenzioni del magnate dell’editoria inglese Felix Dennis il suo parco