Il primo supermercato del mondo senza plastica Ad Amsterdam, è nata una best practice mondiale per ridurre il consumo di imballaggi.
Vai ai giochi

News

Il primo supermercato del mondo senza plastica

categoria: Venerdì 02/03/2018
Il primo supermercato del mondo senza plastica

Ad Amsterdam, è nata una best practice mondiale per ridurre il consumo di imballaggi.

Il supermercato biologico Ekplaza ha aperto, al proprio interno, il primo reparto al mondo completamente plastic-free. L’esperimento è destinato a coinvolgere entro la fine del 2018 anche gli altri 74 market della catena olandese. Sui banconi i prodotti come carne, riso, salse, latticini, frutta e verdura sono confezionati in imballaggi biodegradabili, in vetro, metallo o carta. 

 

L’iniziativa è diventata una risposta ecologica a tutti coloro che denunciano prodotti carichi di strati di plastica; inoltre, i reparti plastic free rappresentano anche un modo innovativo di testare i biomateriali compostabili offrendo una valida alternativa per il rispetto dell’ambiente.  

 

‘Finalmente vediamo un futuro dove il consumatore avrà la possibilità di scegliere cosa acquistare. È un momento storico nella lotta all’inquinamento’. Così ha commentato Sian Sutherland, co-fondatrice dell’associazione ambientalista ‘A Plastic Planet' che ha collaborato all’impresa e ha ideato un simbolo da apporre sulle confezioni prive di plastica per distinguerle con facilità.

Il prossimo supermercato a fare il grande passo sarà quello di L’Aia, a giugno. La riconversione è iniziata.

 

share

Altre News

In Germania parte il primo treno a idrogeno

In Germania parte il primo treno a idrogeno

Mercoledì 19/09/2018

Zero emissioni, rispetto per l’ambiente e rivoluzione della mobilità. Sono le caratteristiche del nuovo treno alimentato a idrogeno, partito questa settimana sui binari della Bassa Sassonia, a nord della Germania

Vivere all’aria aperta aiuta le capacità cognitive dei bambini

Vivere all’aria aperta aiuta le capacità cognitive dei bambini

Lunedì 17/09/2018

Lo sviluppo della memoria e delle capacità di apprendimento dei più piccoli sono da anni oggetto di indagine scientifica. Una recente ricerca inglese rivela come i bambini che vivono in un ambiente naturale, ricco di alberi e vegetazione, maturino dei vantaggi nelle facoltà di apprendimento a scuola rispetto ai coetanei che invece hanno vissuto in un contesto urbano

Connessioni ecologiche tra parchi

Connessioni ecologiche tra parchi

Venerdì 14/09/2018

Una passerella per osservare le rare testuggini palustri nel Parco del Mincio è una delle ‘tessere’ che compongono il grande piano di valorizzazione della provincia di Mantova