Italiani e sostenibilità, un binomio che si rafforza Dalle evidenze del 3° Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile presentato da LifeGate a Milano, appare chiaro come i nostri connazionali abbiano sempre più a cuore il tema dell’impatto ambientale del proprio stile di vita e quindi della sostenibilità dei consumi.
Vai ai giochi

News

Italiani e sostenibilità, un binomio che si rafforza

categoria: Mercoledì 26/04/2017
Italiani e sostenibilità

Dalle evidenze del 3° Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile presentato da LifeGate a Milano, appare chiaro come i nostri connazionali abbiano sempre più a cuore il tema dell’impatto ambientale del proprio stile di vita e quindi della sostenibilità dei consumi.

Il 59% degli italiani (29,7 milioni di persone) si dichiara infatti attento a questi argomenti. Non si tratta soltanto di una dichiarazione di intenti, perché aumenta contestualmente anche l’impegno pratico a ridurre e modulare le proprie scelte quotidiane di consumo. Dati incoraggianti dunque, che fanno emergere un quadro nazionale in cui i cittadini prendono sempre maggiore consapevolezza in materia di sostenibilità ambientale e dei benefici che l’adozione di comportamenti “verdi” può comportare.

In particolare, lo studio di LifeGate evidenzia, tra le maggiori preoccupazioni legate allo stato di salute dell’ambiente, i livelli dello smog e delle polveri sottili nelle principali città. Un tema che ha ottenuto maggiore attenzione del pubblico rispetto ai fatti connessi agli attacchi terroristici: il 79% degli italiani si dice preoccupato per l’inquinamento dell’aria, mentre il 72% per gli effetti dei cambiamenti climatici. Se comunque poco più di un quarto del campione ha dimostrato piena consapevolezza sul significato del termine sostenibilità, la stragrande maggioranza (90%) degli italiani indica la necessità di investire nelle energie rinnovabili in testa alle cose da fare. Ancora, Il 71% della popolazione italiana dichiara di effettuare la raccolta differenziata e il 53% di utilizzare elettrodomestici a basso consumo energetico. Il 26% del campione infine si è rivelato disponibile a rinunciare all’uso dell’auto privata quando è possibile. In fase di acquisto, il 52% degli italiani si è detto disposto a pagare di più per l’acquisto di prodotti sostenibili dal punto di vista ambientale e in grado di dare il giusto valore al lavoro di produzione.

share

Altre News

Buone pratiche dal mondo alberghiero: eliminare la plastica è possibile e c’è già chi lo fa

Buone pratiche dal mondo alberghiero: eliminare la plastica è possibile e c’è già chi lo fa

Mercoledì 14/11/2018

Un albergo di lusso eco-friendly che utilizza la plastica riciclata raccolta in mare, contenitori in bambù e fiaschette di metallo: oggi diventa realtà.

Il riciclo al centro per la salvaguardia delle risorse e per il futuro del nostro Pianeta

Il riciclo al centro per la salvaguardia delle risorse e per il futuro del nostro Pianeta

Lunedì 29/10/2018

Da quest’anno, il 18 marzo è il Global Recycling Day 2018, ovvero la Giornata dedicata alla Sensibilizzazione dell’attività di Riciclo: un appuntamento importante per la salvaguardia delle risorse primarie e per la tutela del nostro Pianeta

Ridurre i consumi energetici in casa, un impegno per l’ambiente

Ridurre i consumi energetici in casa, un impegno per l’ambiente

Lunedì 22/10/2018

A volte si pensa che la lotta al cambiamento climatico possa interessare soltanto le grandi industrie e i poli produttivi. Al contrario, anche il contributo dei singoli cittadini e delle famiglie può risultare determinante