Italiani e sostenibilità, un binomio che si rafforza Dalle evidenze del 3° Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile presentato da LifeGate a Milano, appare chiaro come i nostri connazionali abbiano sempre più a cuore il tema dell’impatto ambientale del proprio stile di vita e quindi della sostenibilità dei consumi.
Vai ai giochi

News

Italiani e sostenibilità, un binomio che si rafforza

categoria: Mercoledì 26/04/2017
Italiani e sostenibilità

Dalle evidenze del 3° Osservatorio nazionale sullo stile di vita sostenibile presentato da LifeGate a Milano, appare chiaro come i nostri connazionali abbiano sempre più a cuore il tema dell’impatto ambientale del proprio stile di vita e quindi della sostenibilità dei consumi.

Il 59% degli italiani (29,7 milioni di persone) si dichiara infatti attento a questi argomenti. Non si tratta soltanto di una dichiarazione di intenti, perché aumenta contestualmente anche l’impegno pratico a ridurre e modulare le proprie scelte quotidiane di consumo. Dati incoraggianti dunque, che fanno emergere un quadro nazionale in cui i cittadini prendono sempre maggiore consapevolezza in materia di sostenibilità ambientale e dei benefici che l’adozione di comportamenti “verdi” può comportare.

In particolare, lo studio di LifeGate evidenzia, tra le maggiori preoccupazioni legate allo stato di salute dell’ambiente, i livelli dello smog e delle polveri sottili nelle principali città. Un tema che ha ottenuto maggiore attenzione del pubblico rispetto ai fatti connessi agli attacchi terroristici: il 79% degli italiani si dice preoccupato per l’inquinamento dell’aria, mentre il 72% per gli effetti dei cambiamenti climatici. Se comunque poco più di un quarto del campione ha dimostrato piena consapevolezza sul significato del termine sostenibilità, la stragrande maggioranza (90%) degli italiani indica la necessità di investire nelle energie rinnovabili in testa alle cose da fare. Ancora, Il 71% della popolazione italiana dichiara di effettuare la raccolta differenziata e il 53% di utilizzare elettrodomestici a basso consumo energetico. Il 26% del campione infine si è rivelato disponibile a rinunciare all’uso dell’auto privata quando è possibile. In fase di acquisto, il 52% degli italiani si è detto disposto a pagare di più per l’acquisto di prodotti sostenibili dal punto di vista ambientale e in grado di dare il giusto valore al lavoro di produzione.

share

Altre News

Riciclo creativo e green: da tessuti di scarto in oggetti di moda

Riciclo creativo e green: da tessuti di scarto in oggetti di moda

Mercoledì 08/08/2018

Ombrelloni che non funzionano più, costumi da bagno passati di moda, mute da sub o tappezzeria di una vecchia auto da cambiare. Sono tutti oggetti apparentemente da buttare, ma grazie al progetto della designer romana Chiara Di Cillo possono avere una nuova vita in borse, zaini e altri accessori

I Tropici al centro della strategia per salvare la biodiversità mondiale

I Tropici al centro della strategia per salvare la biodiversità mondiale

Lunedì 06/08/2018

Basta citare un dato per capire quanto siano importanti i Tropici per l’equilibrio degli ecosistemi sulla Terra: nei Paesi tropicali, che coprono circa il 40% della superficie emersa globale, vive quasi l‘80% delle specie del pianeta. Un patrimonio naturale di inestimabile ricchezza, che oggi è messo a rischio dall’impatto combinato dei cambiamenti climatici

Uno spazio verde aperto a tutti e popolato di alberi. Così doveva essere nelle intenzioni del magnate dell’editoria inglese Felix Dennis il suo parco

Una foresta con 10 milioni di alberi. Il sogno di un miliardario inglese sarà realtà

Venerdì 03/08/2018

Uno spazio verde aperto a tutti e popolato di alberi. Così doveva essere nelle intenzioni del magnate dell’editoria inglese Felix Dennis il suo parco